Assunzione proteine del siero del latte

Rubrica dedicata a domande e risposte di tipo generale al Dott. Alexander Bertuccioli, Biologo Nutrizionista e TopTrainer FIF. Il Dott. Bertuccioli risponderà nel più breve tempo possibile compatibilmente con i suoi numerosi impegni lavorativi. SOLO I CLIENTI DI VITAMINCENTER POSSONO FARE DOMANDE QUI. Ponete domande di interesse generale, non consulenze specifiche grazie!

Moderatore: Operatore8

Assunzione proteine del siero del latte

Messaggioda FrancescoT94 » gio lug 28, 2016 10:37 am

Egregio Dottore,
vorrei che mi rispondesse alle seguenti domande. Quanto tempo si necessita perché una proteina del siero del latte possa essere assimilata, per poi introdurre un altro pasto ?
E dopo quanto tempo dall' assunzione della medesima proteina si può praticare l' attività sportiva?
E, in conclusione, quali sarebbero i rischi ai quali si andrebbe incontro, qualora la tempistica, da lei indicata, non venisse rispettata ?

Grazie per l' attenzione FrancescoT94
FrancescoT94
 
Messaggi: 1
Iscritto il: gio lug 07, 2016 3:04 pm

Re: Assunzione proteine del siero del latte

Messaggioda Dott_Bertuccioli » ven lug 29, 2016 7:12 pm

Buonasera

Mediamente se parliamo di proteine idrolizzate il tempo di assimilazione è di 10-15 minuti con un tempo medio di permanenza nel siero (degli aminoacidi e dei peptidi assimilati) di 2 ore , per le proteine del siero il tempo medio di assimilazione è di 20-25 minuti con permanenza media nel siero di 3 ore, come minimo consiglierei di lasciare almeno 30 minuti prima di un altro pasto che permarrà 30-40 minuti ulteriori nello stomaco e poi arriverà nei tratti superiori dell'intestino per il completamento della digestione e l'assorbimento.

Ai dosaggi normalmente consigliati (dai 10 ai 30 g per porzione) non ci sono particolari limitazioni, ovvio che se viene assunta con latte i tempi di digestione vengono prolungati, per consentire la liberazione dello stomaco e del primo tratto dell'intestino è consigliabile aspettare dai 30 ai 40 minuti.

Non parlerei in senso stretto di rischi, più che altro l'assunzione con fluidi multo freddi potrebbe favorire una congestione ma il problema non è correlato alle proteine ma alla temperatura del fluido, mentre per dosaggi più alti magari assunti con molto fluido in caso di sollecitazioni massimali o estremamente gravose potrebbe verificarsi senso di pesantezza gastrica ed eruttazione, solo in casi limite rarissimi potrebbe esserci in queste condizioni un minimo reflusso.

Un caro saluto
Dott Alexander Bertuccioli
Dott_Bertuccioli
 
Messaggi: 195
Iscritto il: gio lug 10, 2014 9:07 am


Torna a "CHIUSO" Chiedi al Dott. Alexander Bertuccioli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron